Libri in evidenza

Introduzione alle figure retoriche
by Damiano Martorelli
Il segreto dello Stagno Incantato
by Damiano Martorelli
Chiese e Cristianesimo in Alto Adige
by Damiano Martorelli
Rosa dei Venti
by Damiano Martorelli
Pensieri
by Gentile Polo
Alto Adige tra V e VIII sec. d.C.
by Damiano Martorelli
Tags: ,
Gentile Polo

a cura del Dott. Valtero Curzi Filosofo

VC: Sei un artista che ha vissuto una carriera professionale di artigiano. Come e in quale maniera questo percorso della vita ha lasciato il suo segno nella tua arte?

Appena tornato dalla naja il primo pensiero è stato quello di diplomarmi all’Istituto d’arte per la decorazione pittorica, della zona in cui abito … Mai avrei pensato che avrei poi intrapreso la strada dell’artigianato, proseguendo così di fatto, il lavoro che era stato di mio padre. E’ attraverso di Lui, infatti, che io ho avuto l’occasione di apprendere i primi rudimenti di questa attività. Questo mi ha fatto innamorare di questo mondo, così particolare Era “normale” infatti, a casa mia, vedere come si preparavano e si utilizzavano vari tipi di resine e pigmenti sia organici che inorganici come si preparavano stampi oppure matrici, o che so spolveri piuttosto che malte o si predisponevano colle scaldate a bagnomaria per realizzare materiali che rispondevano allo scopo e via dicendo. Di fatto, quando si aveva il bisogno di risolvere qualche problema che man mano si presentava, si preparava la mistura che si riteneva più idonea. Il tempo dava la sua risposta, positiva o negativa che fosse. E’ così che fui, fin da ragazzo, introdotto in questo campo e compresi da subito che la cosa mi piaceva Un poco alla volta mi si sviluppò una conoscenza empirica, fatta di tanta semplicità, cosa che non ho più dimenticato e che è stata determinante per l’osservazione di tutto il resto. Ho capito da subito che era nella semplicità che si trovava la risposta che io mi sono prefissato di andare in seguito a cercare.

Sottocategorie

Please publish modules in offcanvas position.